Stampa Pagina

Pressoterapia

 

Linfo-pressoterapia Pulsar 2000 Kp

COS’E’ 

Con il termine di  pressoterapia o terapia fisica pneumocompressiva viene generalmente definito il trattamento riabilitativo per le condizioni di edema cronico agli arti, di origine linfatica, venosa o mista.

Lo strumento PULSAR 2000 Kp, dotato di 25 programmi per i diversi quadri medici e medico-estetici, è l’apparecchiatura più moderna fra i sistemi veno-linfodrenanti.

A COSA SERVE

È noto che il deflusso del sangue rallentato o ostacolato determina l’incremento della pressione osmotica perivascolare, l’aumento della pressione interstiziale, con conseguente ritenzione idrica ed edema: una sorta d’ischemia cellulare da stasi, con minor apporto di ossigeno e di nutrienti alle cellule e, di conseguenza, ridotta funzionalità delle cellule stesse.

La pressoterapia  PULSAR 2000Kp trova il suo massimo impiego proprio negli stati ritentivi, come l’edema diffuso o localizzato, ma  l’azione fisica che agisce sulla circolazione venosa e linfatica rendendola più efficiente,  migliora di conseguenza  anche gli inestetismi estetici di più frequente riscontro quali cellulite, ritenzione di liquidi, teleangectasie, varici, ecc.

La pressione non viene esercitata contemporaneamente su tutta la superficie coperta dai dai gambali, ma secondo una sequenza centripeta che è quella seguita dal sangue venoso e dalla linfa.
La sequenza pressoria favorisce l’entrata del liquido interstiziale nei vasi linfatici e nell’albero circolatorio, attivandone il naturale percorso.

.Un particolare  tipo di gambale fisiologico in lattice di gomma a Kit-point,  con settori sovrapposti, permette un’azione modulata su tutto l’arto senza trascurare le zone di confine fra i diversi settori. Uno sblocco dei linfonodi può essere eseguito dallo strumento, secondo indicazione medica, prima, durante e/o dopo il presso-drenaggio.

Un particolare bracciale a kit-point è fondamentale per il trattamento dei linfedemi degli arti superiori dopo asportazione chirurgica dei linfonodi ascellari.

Il suo speciale massaggio è quindi in grado di drenare gli arti in maniera più fisiologica e completa possibile.

A CHI E’ RIVOLTO

E’ indicato per uomini e donne di tutte le età che presentino:

  • Insufficienza venosa cronica
  • Linfedemi
  • Edema ciclico idiopatico (gonfiore pre-mestruale)
  • Cellulite
  • Edemi post-traumatici
  • Trattamento pre e postoperatorio (chirurgia ortopedica,  flebologica, mammaria etc.)
  • Ritenzione idrica in gravidanza e allattamento.

Per una programmazione accurata ed efficace dello strumento  eseguiamo una visita medica con  eventuale esame doppler degli arti per la misurazione delle pressioni arteriose e venose in modo da scegliere un valore inferiore alle prime, ma superiore alle seconde.

Infatti a pressioni più alte non sempre corrispondono effetti e benefici maggiori:  la pressione massima esercitata dallo strumento non deve mai superare la pressione arteriosa minima per non ostacolare l’arrivo di sangue ossigenato nei tessuti, ma deve possibilmente superare la pressione venosa per stimolare il rientro del sangue verso il cuore. 
Il pulsar 2000 Kp può essere utilizzato anche in gravidanza per alleviare la pesantezza delle gambe e il gonfiore delle caviglie in quanto, a differenza di altri tipi di drenaggio strumentale,  non utilizza correnti a diretto contatto con il corpo.

E’ assolutamente controindicato in presenza di flebiti e linfangiti, insufficienza cardiaca conclamata.

I TEMPI

Il trattamento dura circa 40 minuti e le sedute sono ripetibili 1-2 volte a settimana.

Il beneficio è immediato. Dopo ciascuna seduta si ha l’arto notevolmente ridotto di volume, con sensazione di leggerezza. Il riassorbimento efficace dei liquidi richiede la costante vigilanza del medico al fine di monitorare la pressione arteriosa sistemica.

Il numero di sedute da effettuare, verrà determinato nella visita a seconda della situazione, ma occorreranno di solito almeno 5 trattamenti per avere un ottimo risultato.

 

PRIMA E DOPO

Il trattamento PULSAR 2000 Kp non necessita di alcuna specifica preparazione.

Si faranno indossare tute monouso per motivi igienici durante la terapia. Secondo prescrizione medica saranno preparate tisane specifiche o somministrati fitoterapici al fine di eliminare efficacemente per via renale i liquidi rimossi dai tessuti con il veno-linfodrenaggio.

Dopo il trattamento non residuano altri segni che l’arto più sgonfio e leggero.

Permalink link a questo articolo: http://www.frontis.it/pressoterapia/

4 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. PINA

    vorrei sapere il costo.

    gtazie

    1. Segreteria

      Buongiorno,
      i prezzi variano a seconda del tipo di combinazione di terapie che si intende effettuare. Li trova indicati alla voce tariffario:
      http://www.frontis.it/wp-content/uploads/2013/03/tariffario-11-2-14.pdf

  2. giulia

    sera… in allattamento si può fare la pressoterapia o no? grazie

    1. Segreteria

      L’allattamento non è una controindicazione alla pressoterapia in quanto non c’è somministrazione di farmaci. Naturalmente una pressoterapia angiologica efficace prevede sempre prima una visita medica con un controllo della pressione arteriosa, eventualmente un esame doppler degli arti inferiori.
      Cordiali saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi