«

»

Mag 09

Stampa Articolo

Gambe Gonfie

Gambe gonfie: un problema che si aggrava in questo periodo.

 

Uno dei problemi più comuni sia per gli uomini che per le donne è quello delle gambe gonfie, tanto che il 31% degli italiani ammette di soffrirne.

Le cause possono essere molteplici.  Un ruolo importante nel determinismo di questo quadro clinico è rivestito dalla posizione che siamo costretti ad assumere durante il lavoro,  ma il sovrappeso associato ne costituisce sicuramente il fattore associato di maggiore gravità.

Il senso di gonfiore, i crampi notturni, la sensazione di “gambe senza riposo” ovvero il dover cambiare continuamente posizione anche nel letto, a lungo andare costituiscono un problema non trascurabile.

E’ fondamentale bere molta acqua, praticare attività fisica, o comunque cercare di camminare almeno 30 minuti al giorno, avere una dieta sana evitando di consumare cibi ricchi di sale.

E’ importante trovare il modo di riattivare il deflusso venoso e linfatico almeno 5 minuti ogni ora, con una tecnica diversa in base alla propria attività lavorativa, seduta, ferma in piedi, in macchina.

Si consiglia di mangiare molte verdure a scarso contenuto di sodio come per esempio peperoni, radicchio rosso, lattuga belga,  e alimenti ricchi di potassio.

Tra gli alimenti consigliati per chi soffre di gonfiore alle gambe ci sono tutti i frutti di bosco.

Quindi potete consumare tisane o succhi di ribes, mirtilli, more e lamponi, che hanno anche un ottimo sapore e possono costituire un ottimo spuntino a metà mattinata o a metà pomeriggio.
Per limitare e prevenire il gonfiore alle gambe inoltre è preferibile evitare di indossare abiti, calze, calzini o scarpe che stringono i polpacci, evitare di utilizzare tacchi molto alti o scarpe troppo basse.

Si possono applicare pomate e creme ideali per il gonfiore alle gambe esercitando un massaggio a partire dalle caviglie procedendo verso l’alto.

Per alleviare il gonfiore è consigliabile sdraiarsi e tenere le gambe sollevate per almeno un quarto d’ora a metà giornata,  esercitando il movimento delle caviglie ovvero passando dal piede a martello al piede a punta per favorire  così la circolazione del sangue.

Un rimedio utile la sera è quello di fare dei pediluvi con acqua fresca aggiungendo erbe rinfrescanti, fresche o secche, quali rosmarino, menta, timo e lavanda.

L’uso di integratori, drenanti, vasotonici, nutriterapia sarà naturalmente ulteriormente efficace, ma il consiglio medico permetterà di scegliere prodotti titolati nei loro principi attivi, evitando eventuali intolleranze che potrebbero, al contrario, aumentare la ritenzione idrica del soggetto.

La Nutriterapia, ossia una alimentazione personalizzata a base di cibi  terapeuticamente efficaci, permette di evitare la noia delle tante pillole e gocce.

Strumenti medici sempre più efficaci come lo Starvac, l’elettroporazione I-Phor, la pressoterapia angiologia PULSAR e la mesoterapia omeopatica e omotossicologica permettono di alleviare rapidamente la sintomatologia e restituiscono alle gambe salute e bellezza.

                                                                            Daniela Pellegrini

Permalink link a questo articolo: http://www.frontis.it/gambe-gonfie/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi